VUOI DIVENTARE FOTOGRAFO? COSA FARE E COSA NON FARE

blog, Parlando di fotografia, Retroscena del Ritratto

Ecco già il titolo è sbagliato! cosa fare e cosa non fare chi lo stabilisce ?
Indipendentemente se deciderai di fare fotografia per passione o per professione, ti dò dei consigli, ma attenzione sono consigli non la Bibbia e sono i miei, magari altri te ne daranno altri.
1) divertiti, non vivere la fotografia come prestazione, con giudizio tuo o di altri. E’ un’arte in cui ti esprimi e alla base dovrebbe essere libera da condizionamenti. Anche la foto imperfetta se ha all’interno un messaggio o un’emozione, per me è buona.
2) differenza tra bella foto e buona foto: la bella foto è perfetta tecnicamente ma non dice nulla, una buona foto… io parlerei di foto efficace e autentica: per me è una foto che ha te all’interno e ha un messaggio, emoziona, trattiene lo spettatore in una riflessione, in un pensiero, in un’emozione.
3) continuando sul punto precedente… come fare una buona foto? lascia stare la tecnica, studiala e poi dimenticala. Lascia perdere metro, compasso, goniometro, e dai retta al cuore, anzi no alla pancia. La pancia non sbaglia mai ed è più istintiva del cuore per me.
Una buona foto si nutre di te, assorbe ciò che sei e a questo riguardo la domanda nasce spontanea: ti conosci ? sai chi sei ? sai cosa ti piace ? ti lasci andare alle emozioni ? prendi posizioni ? Hai il coraggio di essere te stesso?
Fotografare significa prendere una posizione, comportamenti ambigui, diplomatici creano foto a metà. Ci vuole coraggio per dire la propria sulla realtà che ci circonda, ma se vuoi fare fotografia devi comunicare in maniera efficace e quindi autentica. Se hai paura della tua ombra, del giudizio tuo e di quello di chi guarda le tue foto, lascia stare e non scattare neanche, non sarai mai libero e la fotografia è cinica, se non hai coraggio lo spiattella a tutti, siamo animali e gli altri lo percepiscono, non c’è niente da fare!
La Libertà è fondamentale per esprimere arte e creare comunicazione.
4) ogni arte e quindi anche la fotografia ha bisogno di cultura, di spunti, esempi, idee. Tanto più se decidi di trasformare la tua passione in professione, DEVI studiare, non solo la tecnica… la tecnica necessita di poche ore, ma di cultura appunto, non necessariamente sotto forma di immagini. La cultura è leggere libri, guardare dei film, scoprire nuovi sapori, musiche, trarre ispirazioni da video musicali, andare alle mostre, visitare paesi e cosi via. E’ nutrire il cervello e mantenerlo attivo.
Non si comprende il motivo, ma tanti pensano che per fare fotografia non serva studiare come ogni lavoro da realizzare. Beh questa è ignoranza. Vuoi essere ignorante in ciò che dici di amare ?
5) Più che seguire pedissequamente ciò che leggi sui libri o ascolti ai corsi, prova a scoprire il tuo stile. Sebbene costa molta più fatica capire ciò che ci piace piuttosto che seguire alla lettera dettami imposti da altri, cosi facendo rischi di omologarti ad altri 10.000 fotografi oltre al fatto che avrai una foto che non senti tua e che ti annoierà.
6) sperimenta prova sbaglia pasticcia e fregatene dei like, altrimenti le tue foto saranno sempre ripetitive…..in una parola DIVERTITI E GIOCA. e torniamo al primo punto.

Buon divertimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...